Benvenuto

Erigenda Unità Pastorale “mons. Giuseppe Carraro”

composta dalle parrocchie di

  • Avesa e Montecchio di Negrar
  • Santa Maria Ausiliatrice
  • Quinzano
  • Sacro Cuore
  • Parona

Attualità

Con decreto della Congregazione delle Cause dei Santi, Papa Francesco ha dichiarato Venerabile Mons. Giuseppe Carraro, Vescovo di Verona. Mons. Carraro, sempre vicino alla nostra emittente e che ne incoraggiò la nascita e gli inizi, è proposto come “meraviglioso esempio di Pastore buono e fedele, fiduciosamente aperto al futuro, ardente di amore alla santissima Eucaristia e a Maria Vergine, testimone eloquente di fede, speranza e carità, riflesso vivo di Cristo Buon Pastore”. Questi i tratti salienti della sua vita, sono evidenziati in questo video.

Cenni biografici di mons. Giuseppe Carraro

Nato a Mira Porte, che allora apparteneva al territorio della diocesi di Treviso, il 26 giugno 1899, venne ordinato sacerdote il 31 marzo 1923 dall’arcivescovo Andrea Giacinto Longhin, O.F.M.Cap., oggi beato.

Nel 1944 divenne rettore del seminario diocesano. 

Il 29 settembre 1952 venne nominato vescovo ausiliare di Treviso, e al contempo gli venne assegnata la sede titolare di Usula. Ricevette l’ordinazione episcopale il 1º novembre 1952 per l’imposizione delle mani del vescovo Antonio Mantiero (co-consacranti i vescovi Girolamo Bartolomeo Bortignon, O.F.M.Cap., e Gioacchino Muccin). 

Il 9 aprile 1956 venne nominato vescovo di Vittorio Veneto. 

Il 15 dicembre 1958 divenne vescovo di Verona, carica che mantenne per vent’anni. Si dimise infatti per raggiunti limiti di età il 19 maggio 1978, due anni prima della morte, avvenuta il 30 dicembre 1980. 

In qualità di vescovo di Verona prese parte alle sedute del Concilio Vaticano II.